WORKSHOP DI COMMEDIA DELL'ARTE CON ALESSIO NARDIN

Data fine evento: 
Venerdì, 16 Marzo, 2018
Data inizio evento: 
Venerdì, 16 Marzo, 2018
Regione: 
Categoria evento: 
Descrizione dell'evento: 


WORKSHOP DI COMMEDIA DELL'ARTE con Alessio Nardin organizzato da Teatro di Bo' con T-LAD

Argomenti trattati:
1. Introduzione alla Commedia dell’Arte: cenni storici e caratteristiche pratiche
principali
2. La preparazione fisica: rudimenti di tecnica di movimento per la costruzione di un
corpo per la maschera; tecnica di maschera
3. I caratteri e la struttura di base della Commedia dell’Arte
4. I vecchi: Pantalone e Il Dottore
5. I servi: Zanni, Arlecchino, Brighella, La servetta

La Commedia dell’Arte universalmente è riconosciuto come uno dei più grandi “patrimoni teatrali” che l’Italia ha esportato in tutto il mondo e che ha rivoluzionato il teatro dal 1500 in poi in una duplice forma. Da una parte, infatti, partendo da Shakespeare e Moliere fino a giungere a Goldoni, tutti i maggiori autori di teatro europei del ‘600-‘700 sono stati fortemente influenzati dal lavoro dei grandi Comici dell’Arte (Scala, Fiorilli, Riccoboni, Sacchi, Martinelli ecc...). Dall’altra tutti i più grandi teorici e riformatori del teatro moderno e contemporaneo da Mejerchol’d a Craig da Strehler a Le Coq hanno fondato i loro studi proprio sul recupero del “Sistema dei Commedianti dell’Arte”: sulle tecniche di movimento e azione della maschera,sull’improvvisazione, sui ritmi e le dinamiche della recitazione.
Questo workshop si propone di introdurre gli allievi ad un’indagine ed a una ricerca personale di alcune delle tecniche di studio elementare della maschera: gli allievi potranno studiare ed affrontare praticamente i classici personaggi di Commedia dell’Arte (Arlecchino, Pantalone, Capitano, Zanni, Innamorati, ecc...) e sviscerarli e svilupparli in lazzi ed improvvisazioni.
Poiché la Commedia dell’Arte è un fenomeno estremamente articolato e complesso si riproporrà della Commedia dell’Arte i principali aspetti che possono essere ritenuti validi ancora oggi nel teatro contemporaneo:
- Commedia dell’Arte come teatro dell’attore: la necessità di una forte preparazione tecnica dell’attore che, unico vero “strumento” in scena, deve poter agire attraverso la maschera ed il
corpo: pantomima, musica, biomeccanica, acrobatica, danza ed improvvisazione);
- Commedia dell’Arte come armonia di lingue e linguaggi: la parola ed il gesto fisico nelle
loro implicazioni di gioco ed invenzione: costruzione di un corpo che parla;
- Commedia dell’Arte come teatro di convenzione: il Teatro come sistema di segni, che si articolano a partire dall’utilizzo tecnico e rituale della maschera;
Questo corso quindi mira da una parte a dare un bagaglio tecnico di base all’allievo attore e contemporaneamente di comprenderne e valorizzarne le singole specificità.

ALESSIO NARDIN - REGISTA e PEDAGOGO
Studia nella scuola quadriennale di regia e pedagogia con Anatolij Vasiliev.
Frequenta inoltre: la scuola di regia triennale SAT GITIS (Mosca) diretta da Jurij Alschiz, il Corso di Regia e Drammaturgia del Teatro Stabile del Veneto; i corsi di alta formazione della Accademia dei Filodrammatici, della Civica Accademia “Nico Pepe”, della Scuola
Europea dell’Attore.
Svolge l'attività di regista e pedagogo in Italia, Spagna, Portogallo, Repubblica Ceca, Brasile, Francia, Polonia, Romania, Russia.
Lavora come regista e regista assistente per il Teatro Nazionale di Strasburgo, Theatre de la Ville (Parigi), Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, la RAI Radio Televisione Italiana, il Teatro La Fenice di Venezia, Festival dell’Opera della Valle d’Itria, Teatro
Fondamenta Nuove, Teatro del Giglio (Lucca), Teatro Cartiera (Rovereto), l’Orchestra Verdi di Milano.
Lavora presso l'ARTA di Parigi e presso il Grotowski Institute di 
Wroclaw (Polonia) e il Festival Fabbrica Europa (Italia).
Le sue regie teatrali vengono invitate e premiate a diversi festivals quali: Festival Europeo del Teatro “Arlecchino d’oro”, Festival di Tortosa, Festival di Siviglia (premio come miglior spettacolo), “Premio OFF” del Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale (finalista).
Come regista e regista assistente realizza corti cinematografici e lungometraggi. Questi lavori cinematografici vengono invitati a diversi festivals quali: ART DOC Festival di Mosca e il INTERNATIONAL FILM FESTIVAL di Rotterdam.
È pedagogo dell'Isola della Pedagogia, diretta da Anatolij Vasiliev, con la quale vince il premio Ubu 2012.
Lavora con registi attori e drammaturghi quali: Anatolij Vassiliev, Stanilas Nordey, Valerie Dreville, Rafael Spregelburd, Claudio Tolcachir, J.S. Sinisterra, J. Mayorga, Blaca
Doménech, Paco Bezerra, Giuseppe Emiliani, Daniele Salvo, Ferruccio Soleri.
È docente di recitazione e di movimento scenico in diverse accademie tra cui Accademia Nazionale di Teatro e Televisione di Romania, Civica Accademia d'Arte Drammatica Nico Pepe (Udine), Teatro di Santamaria (Brasile), Accademia Teatrale Veneta (Venezia), Scuola di Teatro di Mantova, Universita Ca' Foscari di Venezia, Universitas Patavina, in progetti con la Civica Accademia Paolo Grassi di Milano.
Si specializza inoltre nella Commedia dell'Arte e Maschera lavorando con: Ferruccio Soleri, Carlo Boso, Mas Soegeng, A. Leparsky, Adriano Iurissevich, Giorgio Bertan, Nora Fuser,
Nelly Quette, Bob Roboth.
Dal 2012 fonda e dirige il Teatro-Laboratorio permanente d'Arte Drammatica (T-LAD) e il Laboratorio di Biomeccanica e Maschera.
 

VENERDI' 16 MARZO
dalle 15 alle 21
presso il TEATRO COMUNALE DI SANTA MARIA A MONTE (PI)

CONTRIBUTO per la giornata di workshop €30

info e iscrizioni
3711272850 info@teatrodibo.it