EFFECI Jazz quartet per "VininCanto a Castello"

Breve descrizione dell'evento: 
Il Jazz in senso moderno con musicisti da grande scena
Data fine evento: 
Giovedì, 6 Settembre, 2018
Data inizio evento: 
Giovedì, 6 Settembre, 2018
Regione: 
Descrizione dell'evento: 

Brani originali e qualche contrappunto dai miti del jazz moderno: Pat Metheny, John Scofield e Chick Corea.

È la proposta di Effeci Jazz quartet, sulla scena del Castello Ginori di Querceto (Montecatini VC - PI), giovedì 6 settembre 2018, dalle ore 19.00, per l’aperitivo cena enomusicale, che al penultimo appuntamento della stagione 2018 di “VininCanto a Castello” dei Marchesi Ginori Lisci, propone la scoperta del Contemporary jazz, con musicisti impegnati e consueti a celebri collaborazioni.

Con Franco Ceccanti alla chitarra, Francesco Menici piano e organo, Mirco Capecchi al contrabbasso e con Matteo D'Ignazi alla batteria, improvvisazioni e blue notes, in quartetto jazz classico, ma per la forma del jazz più contemporaneo.

Mirco Capecchi, si diploma nel 2005 in contrabbasso all’Istituto L. Boccherini di Lucca. Studia perfezionamento e contemporaneamente approfondisce l’analisi del linguaggio jazzistico. Frequenta corsi di improvvisazione jazz con il M° Mauro Grossi e con sassofonisti americani.

Nel 2010 entra a far parte del gruppo “I Gatti Mèzzi” con cui registra, nel 2011, il disco “Berve fra le Berve” e, nel 2013, “Vestiti Leggeri”. Fa parte del Quartetto Note Noire con il quale ha pubblicato due dischi: “Incontri” e “Oltreconfine”, suonando in jazz club e festival di tutta Europa, tra i cui la Royal Albert Hall di Londra.

Franco Ceccanti esordisce come musicista con lo studio della chitarra classica al Conservatorio "Arrigo Boito" di Parma, proseguendo poi presso il "G. B. Martini" di Bologna, dove si è brillantemente diplomato.

Inizia un'attività concertistica nell'ambito della musica “colta”, arrivando a suonare come solista in concerti per chitarra e orchestra.

Durante il periodo di studi al Conservatorio coltiva però l'interesse anche per altri tipi di musica e nel 1984 partecipa alla tournée estiva dei "Santarosa", gruppo di musica leggera che in quegli anni riscuote un buon successo discografico, partecipando anche ad un'edizione del Festival di San Remo.

Decide in seguito di approfondire soprattutto lo studio della musica jazz, in cui si diploma all'Istituto "P. Mascagni" di Livorno.

Matteo D'Ignazi, percussionista ed insegnante, figlio di un ex batterista, si avvicina alla musica per puro interesse personale.

Segue le lezioni di De Lazzeretti, Christian Meyer, Greg Bissonette, Pete Lockett e per un anno presso la Tech Music di Londra. Con il gruppo inglese Capelle ha intrapreso un tour di 43 date negli States, da Los Angeles a New York, attraverso 26 stati.

Membro delle band Nut, The Strange Flowers, Mister Bison, è molto attivo nella scena cecinese e pisana.

Francesco Menici è pianista e tastierista del coreografo Lindsay Kemp, dell’edizione italiana del musical di Jonathan Larson "RENT – no day but today", per la regia di Paolo Ruffini, di spettacoli dedicati “a” e canzoni “di”, Francesco Nuti.

Compositore e arrangiatore, nato a Livorno nel 1984 si diploma al Conservatorio "P. Mascagni" di Livorno. Seguono la laurea magistrale in Pianoforte Classico, una laurea triennale in Pianoforte Jazz ed una laurea magistrale in Composizione e Arrangiamento Jazz, con voti massimi.

 

In degustazione i vini dell’azienda Marchesi Ginori Lisci. Prenotazione consigliata. Info: shop@marchesiginorilisci.it – 0588 37472 – 345 3234042 - 335 5405006 www.castelloginoridiquerceto.it.

 

 

                 

 

 

 

Per informazioni: 
Marchesi Ginori Lisci 0588 37472 / cl 345 323 40 42
Parole chiave: 
jazz
concerto
vino
Ginori
Castello in Arte